VIVERE IL TERRITORIO
L'Erranza
Piccoli gioielli che formano un mosaico di inafferrabile bellezza
Slider
I tesori inaspettati della Ciociaria
Da Atina ad Anagni, leggende e suggestioni della Terra dei Ciclopi.
Poco distante da Roma eppure relativamente sconosciuta, la Ciociaria custodisce splendide sorprese. Tra le più affascinanti un sistema di Acropoli preromane, fortificazioni imponenti di opera poligonale che collegano vari borghi secondo una mappa antica e misteriosa. L’Acropoli di Arpino, splendidamente conservata, quella di Atina, le mura di Alatri, Anagni, Veroli e Ferentino costituiscono tappe di un itinerario tra archeologia e architettura in paesi tutti da scoprire.
Ci sono poi i luoghi dello spirito, con le Abbazie di Casamari e Trisulti, soste di fede immersi nel verde lungo la via Benedicti che da Subiaco raggiunge Montecassino. Infine i piccoli gioielli poco noti come Isola del Liri, con la sua suggestiva cascata nel centro storico, il castello Boncompagni-Viscogliosi e una vivace vita notturna.
Merita una visita San Donato Val di Comino, il pittoresco paese Bandiera Arancione del TCI inserito tra i borghi più belli d’Italia, porta d’accesso al Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise.
Arpino
Esplorando la città di Cicerone, perdersi per i vicoli medievali e ritrovarsi in un passato conservatosi intatto
Arpino-Civita
Attraversata la barriera di mura megalitiche si incontrano i ciclopi che la tradizione popolare giura di aver visto costruire l’antica civitas dei Volsci
Alatri
Passeggiare per la città degli Ernici e coglierne l’espansione protrattasi nei secoli ammirando l’incombere delle mura possenti
Newsletter

Iscriviti alla Newsletter “Palazzo del Senatore” per ricevere News e promozioni dedicate